Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DISEI Dipartimento di Scienze per l'Economia e l'Impresa

Borse di studio

NORMATIVA

Regolamento per conferimento di borse di studio, borse di ricerca, aggiornato secondo normativa vigente (Legge n. 35/2012) - D.R. 54/2013 - prot. n. 6985

 

A CHI SONO RIVOLTE

I bandi per borse di studio sono rivolti a Dottori di ricerca o a laureati con laurea V.O. o specialistica/magistrale in possesso di un curriculum scientifico-professionale documentato, idoneo allo svolgimento dell'attività di ricerca.  La borsa non è cumulabile con assegni di ricerca o con alcuna altra borsa a qualsiasi titolo conferita, ad eccezione di quelle previste per l’integrazione dei soggiorni all’estero, né con stipendi derivanti da rapporti di impiego pubblico o privato, anche a tempo determinato, fatta salva la possibilità che il borsista venga collocato dal datore di lavoro in aspettativa senza assegni. Né è altresì cumulabile con corrispettivi derivanti dallo svolgimento di incarichi di lavoro autonomo conferiti dall’Ateneo.

Il Direttore della Unità Amministrativa, sentito il Responsabile, può autorizzare il borsista allo svolgimento di incarichi di lavoro autonomo conferiti da soggetti diversi dall’Ateneo durante il periodo di fruizione della borsa.

 

ATTIVAZIONE

Il responsabile dell’attività di ricerca presenta la proposta al Consiglio di Dipartimento

 

COPERTURA FINANZIARIA

Le borse sono finanziate dalle Unità Amministrative su fondi provenienti da progetti di ricerca, contratti, convenzioni, donazioni di Enti pubblici e privati, con esclusione di qualsiasi onere a carico del bilancio universitario e dei fondi di finanziamento ordinario (FFO)

 

DURATA

6/9/12 mesi

 

RINNOVO

Massimo due volte consecutive

 

IMPORTO MINIMO

1000 euro mensili

Qualora la borsa sia destinata a dottorandi, vincitori di posto senza borsa, l’importo netto annuale della borsa erogata non dovrà essere superiore al netto percepito dal dottorando vincitore di posto con borsa; in ogni altro caso, l’importo della borsa non dovrà essere superiore all’importo minimo di un assegno di ricerca, stabilito con decreto ministeriale di cui all’art. 22 della legge n. 240/2010.

 

MODULISTICA

 

Referente:

Federica Bertozzi

 
ultimo aggiornamento: 18-Mar-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina